Contenuto principale

COMUNE DI ESINO LARIO

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE USO GRATUITO AD ASSOCIAZIONI SENZA SCOPO DI LUCRO DEI LOCALI DELL’EX MUSEO DELLE GRIGNE DI PROPRIETÀ COMUNALE SITI IN PIAZZA ING. PIETRO PENSA

In esecuzione alla propria deliberazione di Giunta Comunale n. 32 del 26/6/2017

RENDE NOTO CHE

Il Comune di Esino Lario intende concedere in uso gratuito ad Associazioni senza scopo di lucro presenti ed operanti nel territorio comunale ed aventi sede nel Comune di Esino Lario per lo svolgimento delle loro attività, i locali dell’ex Museo delle Grigne di proprietà comunale siti in Piazza Ing. Pietro Pensa, suddivisi in tre spazi come da planimetria allegata e, in particolare:

- n. 2 spazi al 1° piano dello stabile, identificati dalle lettere “A” e “B” di cui alla planimetria allegata. Il “casello” rimane parte integrante del Museo delle Grigne e viene affidato alle cure dell’associazione che occuperà lo spazio adiacente di cui alla lettera “A” della planimetria allegata;

- il restante spazio al 1° piano ed il locale al pian terreno, compresi il “garage” ed il “magazzino” del pian terreno, identificato alla lettera “C” di cui alla planimetria allegata. In caso di necessità, l’associazione che si aggiudicherà lo spazio identificato alla lettera “C” sarà tenuta a mettere lo spazio del 1° piano a disposizione di tutte le associazioni presenti sul territorio che ne facessero richiesta secondo un calendario da concordare.

Si intende in questo modo garantire l'utilizzo ottimale e la valorizzazione dei locali comunali, incentivare l’attività delle associazioni, concentrare l’attività in un unico spazio al fine di promuovere le associazioni locali.

SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE

Possono presentare domanda tutte le Associazioni operanti nel territorio del Comune di Esino Lario, costituite da almeno un anno senza finalità di lucro che esercitano la loro attività nel settore del sociale, della cultura, dello sport e delle attività ricreative che non siano già titolari di altra sede operativa.

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Le associazioni dovranno sottoscrivere, a pena di esclusione, dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. 445/2000 e s.m.i. da cui risulti:

a) la denominazione sociale, sede legale, codice fiscale dell’Associazione;

b) il tipo di attività che intende svolgere specificandone le finalità e l’elenco delle attività svolte nei due anni precedenti;

c) la dichiarazione a tenere sollevata l'Amministrazione da ogni responsabilità per danni causati a persone e a cose in conseguenza dell'uso dei locali e degli impianti e attrezzature eventualmente presenti, provvedendo, se del caso, a dotarsi di idonea copertura assicurativa;

d) la dichiarazione di responsabilità per sottrazioni, danni, deterioramento del locale messo a disposizione;

e) l’impegno a riconsegnare i locali nello stato medesimo nel quale sono stati ricevuti;

f) l’assunzione di responsabilità per il corretto svolgimento dell'iniziativa per la quale sono stati concessi i locali.

Unitamente all’a domanda le associazioni dovranno allegare copia dell'Atto Costitutivo e dello Statuto qualora non in possesso del Comune. La dichiarazione sostitutiva dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante della associazione.

L’Amministrazione si riserva la facoltà di effettuare controlli a campione sulla veridicità delle dichiarazioni rese in sede di presentazione della domanda e, in caso di esito negativo, si riserva altresì di procedere alla revoca del comodato concesso.

MODALITA' DI UTILIZZO DEI LOCALI

Le Associazioni dovranno utilizzare in modo adeguato i locali concessi per lo svolgimento delle proprie attività e per quelle ad esse correlate, impegnandosi a conservarli in buono stato di manutenzione e riconsegnarli nello stesso stato alla scadenza del periodo di concessione.

DURATA

La concessione in uso gratuito avrà durata quinquennale con decorrenza dalla sottoscrizione della convenzione.

Alla scadenza dei cinque anni, la concessione s’intende conclusa, salvo la possibilità del Comune di provvedere alla riconferma, previa presentazione di nuova domanda da parte dell’associazione e verifica dei requisiti richiesti.

REVOCA

L’ Amministrazione ha la facoltà di revocare la concessione d’uso in qualsiasi momento, con preavviso di almeno 30 giorni (trenta), per uno dei seguenti motivi:

a) utilizzo della sede, da parte del Comune, per compiti istituzionali;

b) mancanza delle finalità dell' Associazione, in particolare, nel caso in cui l’associazione operi per fini di lucro o cessi ogni attività a favore della popolazione;                                                                                                

c) quando l’associazione, già richiamata per iscritto una volta, prosegua nel cattivo uso della struttura, non provvedendo alla normale manutenzione e comunque recando grave pregiudizio alla corretta conservazione del patrimonio immobiliare del Comune;

d) per fatti inerenti alla pubblica sicurezza e alla moralità imputabili all’associazione stessa;

e) inadempienza degli oneri a carico dell’utente.

ONERI A CARICO DEL CONCESSIONARIO

Sono a carico del concessionario:

a) la custodia, la manutenzione ordinaria e la pulizia dei locali;

b)la sorveglianza dei locali e delle pertinenze;

c) le coperture assicurative di responsabilità civile per danni arrecati a terzi;

d) consentire al Comune di ispezionare o far ispezionare i locali in qualsiasi momento, in seguito ad opportuno preavviso;

e) sottoscrivere apposito verbale, in contradditorio, prima della consegna delle chiavi sullo stato dei locali e degli arredi ivi contenuti con i competenti organi comunali. Tale verifica dovrà essere effettuata anche al momento della riconsegna.

Le associazioni cui verranno concessi in uso i locali oggetto del presente avviso devono essere a conoscenza che, tra il Comune di Esino Lario e l’Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus è in essere una convenzione per le gestione del Museo e dell’Ecomuseo delle Grigne. Ai sensi del combinato disposto dell’art. 4 della suddetta convenzione e dell’art. 6 del regolamento comunale per il funzionamento dell’Ecomuseo delle Grigne, il soggetto gestore Amici del Museo delle Grigne Onlus ha in uso non esclusivo l’ex Museo delle Grigne oggetto del presente avviso.

Pertanto, l’Associazione Amici del Museo delle Grigne Onlus e l’Amministrazione comunale potranno utilizzare i locali dati in uso per motivi connessi all’espletamento delle proprie funzioni istituzionali o comunque per motivi di interesse pubblico, previo accordo con le Associazioni che hanno in uso i locali.

CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE RICHIESTE DI PARTECIPAZIONE

La valutazione delle domande pervenute sarà effettuata dal Responsabile dell’Area amministrativa e l’assegnazione verrà disposta, previa proposta da parte di quest’ultimo, con deliberazione di Giunta comunale sulla base dei seguenti criteri:

a) numero degli iscritti;

b) anzianità di servizio prestata alla comunità sul territorio comunale;

c) valore delle attività che l’associazione intende realizzare nel settore culturale, sociale, sportivo e ricreativo e progetti di particolare rilevanza per la comunità nei prossimi anni;

d) valore delle attività svolte nei due anni precedenti.

Gli spazi saranno concessi in uso alle associazioni in possesso dei requisiti di cui al punto precedente rispettando, laddove possibile, le preferenze indicate nella richiesta.

Il Comune si riserva, in ogni caso la facoltà insindacabile di non concedere i locali oggetto del presente avviso.

TERMINI DI SCADENZA DEL PRESENTE AVVISO

Le domande di partecipazione, in carta libera, sottoscritta dal legale rappresentante dell'Associazione e corredata della documentazione richiesta dal presente avviso, dovranno pervenire al Comune di Esino Lario, a mezzo posta, ordinaria o elettronica, o mediante consegna a mano all' Ufficio Protocollo del Comune entro e non oltre le ore 12.00 del 15° giorno successivo alla pubblicazione del presente avviso.

A tal fine farà fede la data di protocollo, il timbro postale o la data e l’ora di ricezione del messaggio di posta elettronica.

CONCESSIONE DEI LOCALI COMUNALI DELL’EX MUSEO DELLE GRIGNE SITI IN ESINO LARIO

Il presente avviso sarà pubblicato, per quindici giorni consecutivi, all'Albo Pretorio on line e sul sito internet del Comune.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Il Responsabile del procedimento è il Responsabile dell’Area amministrativa del Comune, dott. Flavio Cipelli.

INFORMATIVA CONCERNENTE LA PRIVACY

I dati raccolti saranno trattati, ai sensi dell’art. 13 del D.lgs. 196/2003 esclusivamente nell’ambito della presente procedura.

 

IL MODELLO DI DOMANDA E' SCARICABILE NELLA SEZIONE "ALBO PRETORIO ONLINE"